Tra gli ultimi articoli

Esempio di virtual host Apache

linux-serversI virtual host ci sono indispensabili per poter far convergere più domini verso un unico server (ed anche subdomini). Praticamente la funzione del virtual host è la seguente, mi arriva un utente sul server, in base alle informazioni di dns di provenienza il server deve capire in che cartella cercare il sito che sta cercando l’utente. Ogni virtual host è un sito o un sub dominio.

Il file di configurazione di virtual host in centos si trova di default sotto /etc/httpd/conf/httpd.conf. 

Per aggiungere un virtual host editiamo il file in questione aggiungendo un nuovo virtual host sul fondo in questo modo:

 

 

<VirtualHost *:80>
# email di amministrazione e support
    ServerAdmin webmaster@dummy-host.example.com 
 
# cartella dove è presente il nostro sito
    DocumentRoot /www/docs/dummy-host.example.com  

# nome del dominio
    ServerName example.com       

# in questo modo il sito funzionerà con 'www.''
    ServerAlias www.example.com   

# dove posizionare i log di errore
    ErrorLog logs/dummy-host.example.com-error_log 

# dove posizionare i log di accesso
    CustomLog logs/dummy-host.example.com-access_log common 
</VirtualHost>

Una volta savato il file riavviate da terminale apache: service httpd restart.

NB. Affinchè i virtual host possano funzionare dove te togliere il commento alla riga NameVirtualHost *:80. Anche qui, riavviate il servizio di apache in caso di modifica.

About Stefano Berardi

Stefano Berardi
''non sono superman... I'm not superman..."